PASTRY CHEF

Innovazione

Passione

Tradizione

LA MIA STORIA CON LA PASTICCERIA, UNA PASSIONE DI FAMGLIA.

Avevo circa dodici anni quando, spinto dalla curiosità e da una grande voglia di imparare questa arte, iniziai a lavorare nella storica
pasticceria del mio papà Carmine, a San Marzano sul Sarno.
Due anni dopo fui assunto dal maestro lievitista Toty Catanese, ed è lì che ebbe inizio il mio lungo viaggio nel mondo dei lieviti e dei loro
mille segreti.
L’esperienza accademica maturata al fianco di maestri pasticceri italiani di fama internazionale come Rolando Morandin, Achille Zoia ed
Eliseo Tonti, mi ha dato la consapevolezza che non basta solo la tecnica per realizzare un buon dolce, ma serve anche passione e ricerca
delle migliori materie prime. Lo dice anche il mio papà.
Adoro tutti i dolci della tradizione italiana, dalle classiche pastiere ai dolci mignon, dai babà ai raffinati e più elaborati monoporzione.
È con i lieviti però che esprimo tutta la mia passione per la pasticceria. Dal LIEVITO MADRE prendono vita i miei panettoni, i pandoro,
le colombe.
Grazie ad essi ho ottenuto già numerosi ed importanti riconoscimenti.
I premi FIPGC “MIGLIOR PANETTONE DEL MONDO” 2019 e 2020 ed il “PARMA CITY OF GASTRONOMY” per il miglior panettone artigianale li ho
dedicati alla mia famiglia.

Vincenzo Faiella, pastry chef
Maestro d’Eccellenza FIPGP

Premi e Riconoscimenti

Menu